Il paradosso dell'inutilità del sito web aziendale

26 mar 2024
542


Un richiamo alla necessità di un marketing digitale efficace


Nell'era digitale in cui viviamo, avere un sito web aziendale è diventato quasi una formalità.
Ma serve davvero?

È diventato, nel pensiero comune, un punto di partenza quasi universale per qualsiasi impresa che voglia avere una presenza online.
Un punto di partenza, però, che rischia di rimanere tale.
Lo starter spara il colpo di pistola e voi fate i primi 3 metri di una gara da 100.
Bello scatto, complimenti, ma avete fatto 3 metri. Tre.


Dedichereste tempo e denaro per acquistare una automobile con la consapevolezza che poi non ci metterete più nemmeno un goccio di benzina?


C'è un aspetto cruciale che spesso viene trascurato: l'importanza di una gestione del marketing continuativa, della creazione di contenuti di qualità e della pubblicazione di dati davvero utili ed aggiornati.
Sempre che vi interessi davvero che quel sito abbia la capacità di generare opportunità.
Senza questi elementi, sinceramente...non spendete nemmeno un euro nella vostra "corsa al digitale".
Un sito web aziendale rischia di diventare poco più di una vetrina vuota nel vasto universo digitale.


 

Il sito web aziendale: una tappa fondamentale?


Partiamo dal principio. 

Un sito web aziendale è come una porta di accesso al mondo online per la tua impresa. 

È il luogo in cui i potenziali clienti possono cercare informazioni su ciò che offri, conoscere la tua storia, i tuoi prodotti o servizi e, idealmente, concludere una transazione

Tuttavia, possedere semplicemente un sito web non è sufficiente per garantire il successo aziendale nell'ambiente digitale altamente competitivo di oggi.



La benzina è essenziale: marketing, contenuti di qualità e dati utili


Il successo di un sito web aziendale è strettamente legato a tre elementi chiave: marketing, produzione di contenuti interessante e integrazione con il gestionale aziendale per pubblicare informazioni importanti, decisionali.


1. Marketing Digitale: Senza una strategia di marketing digitale ben definita, il tuo sito web potrebbe rimanere nell'ombra, invisibile agli occhi del tuo pubblico di riferimento.

Il marketing digitale comprende una vasta gamma di attività, tra cui SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca), pubblicità online, social media marketing, campagne pianificate e mirate di newsletter e molto altro ancora. 


È essenziale per aumentare la visibilità del tuo sito web e attirare traffico qualificato.


2. Scrittura Contenuti: Il contenuto è re, che vi piaccia o no lo ha scritto Sumner Redstone nel 1995, seguito a ruota da Bill Gates nel 1996.
Quest'ultimo pubblicò un articolo sul sito di Microsoft sostenendo che "i contenuti sono l’oggetto su cui mi aspetto che vengano sviluppati la maggior parte dei guadagni su internet". 


È la linfa vitale del tuo sito web. Senza contenuti di qualità, informativi e rilevanti, i visitatori potrebbero essere scoraggiati dall'esplorare il tuo sito o, peggio ancora, potrebbero non trovarlo affatto. La scrittura di contenuti coinvolgenti e pertinenti non solo migliora l'esperienza dell'utente, ma può anche aiutare con la SEO a stabilire la tua autorità nel settore.


Peccato che, in cauda venenum (per chi, come il sottoscritto, non ha frequentato il liceo classico, significa "Il veleno è nella coda, un po' il contrario del ben più noto cugino "dulcis in fundo"), oggi (quasi) nessuno sia più in grado di spiegare, raccontare, illustrare le proprie idee, i propri prodotti e servizi.


Abbiamo perso quella capacità commerciale di entusiasmarci per quello che facciamo e, di conseguenza, di trasmetterla al prossimo.


Ma questo significa perdere opportunità commerciali enormi, semplicemente perché le nostre idee, anche se ben realizzate, spesso rimangono nel famoso cassetto.
O tra le 4 mura del nostro capannone.

 

3. Sincronizzazione dei dati: hai idea della quantità di dati ed informazioni che sono "chiusi" nella pancia del tuo software gestionale?

Quante email o telefonate ricevi quotidianamente da clienti o fornitori che necessitano di quelle informazioni?

Quanto tempo perdi nel fare letteralmente il passacarte di dati, dal tuo gestionale al cliente, da quel report al fornitore che aspetta all'altro capo del telefono?


Nel 2024 la trasmissione delle informazioni e la loro pubblicazione su aree riservate, anche protette da sistemi di sicurezza moderni, è il primo vero requisito a cui un sito internet dovrebbe rispondere.
Sto facendo questo sito per distribuire quale tipo di contenuto?
E' questa la prima domanda che una agenzia seria dovrebbe porvi.


Se così non è, scappate.



L'inutilità dell'isola digitale


Senza una gestione efficace di marketing, scrittura contenuti e generazione di opportunità commerciali, un sito web aziendale rischia di diventare poco più di un'isola digitale sperduta nell'oceano del web. 

Anche se tecnicamente presente, non avrà impatto significativo sulle operazioni aziendali o sul raggiungimento degli obiettivi commerciali.


Un sito web aziendale non dovrebbe essere solo una piattaforma statica per mostrare ciò che fai. 

Dovrebbe essere un mezzo per generare opportunità commerciali tangibili.  

La generazione di lead qualificati è essenziale per convertire i visitatori del tuo sito in clienti effettivi.

E, mi dispiace, ma non è una attività che puoi delegare al 100% all'esterno, dovrai esserne coinvolto e lasciarti coinvolgere.

In fondo, a tutti, piace parlare di sé.



Conclusioni: investire o sparire


In conclusione, possedere un sito web aziendale è solo il primo passo verso il successo digitale. 

Senza una gestione adeguata di marketing, scrittura contenuti e generazione di opportunità commerciali, quel sito web rischia di rimanere nell'oscurità digitale, lontano dagli occhi e dalle menti del tuo pubblico di riferimento. 

Investire nel digital è essenziale per sbloccare il vero potenziale del tuo sito web aziendale e guidare il successo aziendale nel mondo digitale di oggi.

Se vuoi fare solo il primo passo, risparmia le energie.

Potrebbe interessarti anche