Cos'è e che vantaggio può portare il Content Marketing alla tua azienda?

content marketing

Il termine Content Marketing è diventato un argomento inflazionato, soprattutto dagli ultimi 5 anni a questa parte. Prima utilizzato comunemente quasi solo tra esperti di web marketing oggi è un termine che ha varcato le soglie del dibattito pubblico, comparendo su articoli di giornale di ogni genere di testata. 

Molti però si domandano... Cos'è Il Content Marketing e di cosa si occupa concretamente?

Il termine Marketing oramai lo conoscono quasi tutti e all'incirca ne comprendono le applicazioni pratiche, ma questa parola "Content", che in italiano significa genericamente "Contenuto", perchè la si affianca al concetto di Marketing?

Noi di Tecnotrade Web Agency proveremo a risponderti in questo nuovo articolo, spiegandoti non solo ciò che significa Content Marketing, ma soprattutto quali vantaggi concreti è in grado di portare alla tua azienda, se gestito con professionalità e metodo, attraverso una strategia di Marketing ben strutturata. 

Che cos'è il Content Marketing?


content marketing

Iniziamo col darti una definizione di Content Marketing che è un mix di alcuni dei primi risultati di ricerca su Google, uniti alla nostra esperienza personale: 

"Il Content Marketing è una forma di marketing che prevede la creazione e la condivisione di contenuti  (testuali e multimediali) finalizzati all'acquisizione e alla fidelizzazione di clienti (sia potenziali che già  acquisiti). Lo scopo del content marketing non è direttamente vendere, ma informare il cliente per generare con esso una relazione stabile, fruttuosa e duratura."

Ora è più chiaro?

Vediamo come il focus non sia la ricerca ossessiva della vendita, ma bensì la creazione di contenuti che informino, interessino, suscitino curiosità. Questa, possiamo assicurarti, che è sia una grande opportunità che un grande vantaggio offertoci dal presente.

Il Marketing con l'avvento di internet ha subito una grande trasformazione negli ultimi decenni, prima fra tutte il passaggio da strategie quasi unicamente incentrate sul prodotto e sulla vendita (es. "Compra il nostro nuovo shampoo a un prezzo stracciato"), a strategie orientate al valore e al contenuto (es. "Uno Shampoo agli oli naturali, per curare il tuo hairstyle nel rispetto dell'ambiente").

Chiariamoci:

1) Sono entrambi modi per vendere
2) Non per forza un approccio deve escludere l'altro, all'interno di una strategia più ampia

Semplicemente, è come se il marketing avesse fatto un salto in avanti, passando dall'essere un mero canale orientato alla vendita ad un canale che vende attraverso valori ed emozioni, dove vado a colpire il mio cliente prima raccontandogli il brand, i valori dei prodotti che gli propongo, il lavoro che ci sta dietro ecc. per poi portarlo, gradualmente, attraverso vari step (in un percorso ideale chiamato funnel, che spiegheremo in un altro articolo), ad acquistare.

E' da questi ragionamenti che nascono gli intenti di una strategia di Content Marketing. Come spesso avrai sentito dire ultimamente:

"Content is king."

Quali competenze richiede il Content Marketing?


content marketing
Sfatiamo subito il mito che basti scrivere qualche articolo, improvvisandosi giornalisti, per poter ottenere dei risultati. Puoi anche decidere di iniziare ad acculturarti sul tema per gestire autonomamente una strategia di questo tipo, ma sappi che sarà come imparare un nuovo mestiere da zero, per il quale dovrai investire quantità considerevoli di TEMPO e DENARO. 

Per entrare nello specifico, un'attività di content marketing richiede alcune competenze pregresse, senza le quali non è possibile cimentarsi:

1) Capacità di scrittura con declinazioni specifiche per i canali web (detta Copywriting): se non sei portato a scrivere, questo lavoro sicuramente non farà per te, in più scrivere per il web è molto diverso dallo scrivere classico (ad esempio per un libro o un giornale cartaceo).
2) Creatività: bisogna essere in grado di elaborare in maniera creativa il business ed i valori di un brand. A seconda dei casi può essere più "semplice" (magari un brand di moda o food) in altri molto più complesso (macchinari industriali, alta tecnologia, ecc.)
3) Conoscenza dei principali canali di web marketing utilizzabili (social media, Sito Web, Newsletter, Blog, ecc.): senza almeno un'infarinatura del funzionamento di quest'ultimi, sarà molto difficile che tu sia in grado di sfruttarli fruttuosamente. Ciascun canale ha le sue regole e in quanto tali vanno seguite. Non puoi pubblicare lo stesso contenuto nella stessa modalità su ogni canale.
4) Cultura generale: ultimo ma non per importanza. Conoscere l'andamento delle società, dei mercati, dell'opinione pubblica e della politica, nei paesi in cui il tuo target è presente, è davvero fondamentale. Una persona scarsamente interessata all'attualità, probabilmente, produrrà contenuti poco accattivanti e poco efficaci e sarà spesso a corto di idee.

Quali Canali interessa il Content Marketing?

content marketing
Una volta chiariti i concetti andiamo al sodo, perchè a noi piace così.

Tecnotrade è una web agency che si inserisce nella fascia delle piccole-medie imprese e come tale ne capisce perfettamente le esigenze: posizionamento del brand, nuovi clienti, nuove vendite.

Tutto ciò può essere raggiunto attraverso una strategia di Content, gestita da professionisti preparati, in grado di farla diventare un vantaggio reale per la tua azienda.  

Il Content Marketing passa attraverso il popolamento, la gestione ed il monitoraggio dei dati di diversi canali web:

1) Sito Web/Blog: scrivere contenuti correttamente per le pagine del tuo sito o in un blog tematico pertinente con il tuo business.
2) Social Media: strutturare una strategia di post divisi per categorie di argomento, multimedia ecc.
3) Newsletter: il cosiddetto "E-mail marketing", che consiste nell'invio di comunicazioni di posta elettronica con lo scopo di attirare l'attenzione dell'utente nei confronti del tuo brand (sia con un taglio puramente informativo che più spiccatamente commerciale).

Al popolamento dei canali tramite i contenuti scelti poi, potrai affiancare le tue strategie di Content Marketing ad altre 2 attività fondamentali per il Web Marketing: la SEO e l'Advertising.

Sono altri 2 mondi molto complessi e articolati (di natura più tecnica rispetto al Content) che approfondiremo nei prossimi articoli. Ti basti sapere che con la SEO (Search Engine Optimization) potrai portare i tuoi contenuti tra i primi risultati (organici) di ricerca di Google. Con l'Advertising potrai sempre scalare i tuoi concorrenti in termini di visibilità e posizione, però attraverso delle "iniezioni di budget" e l'utilizzo di software specifici. Qui il motivo per cui la pubblicità online viene anche detta "Pay Per Click - PPC", in contrapposizione al termine organico (naturale) usato per la SEO. 

Quali sono i vantaggi del Content Marketing?


content marketing
Adesso, prova a pensare per un momento ad un calendario condiviso (detto in gergo tecnico "piano editoriale") per il quale, tutte le settimane, pubblichi almeno 2 post sui tuoi canali social media, 1 articolo di blog e invii 2/3 newsletter... in un mese avrai informato la tua rete di clienti (nuovi e potenziali) con circa 24 comunicazioni in media. Non male vero? Una discreta capacità di fuoco, eheh.

Non pensare sia troppo, anzi, si potrebbe fare molto più di così, a seconda del budget. Non darà nemmeno fastidio al tuo pubblico, se saprai interessarlo con contenuti di valore.

Così facendo, nel tempo, potrai ritrovarti posizionato su Google tra i primi risultati, per le parole chiave di interesse per il tuo business; potrai apparire sulle bacheche social media dei tuoi utenti-target per farti conoscere; potrai farti trovare nelle caselle mail, nell'orario giusto e con le offerte giuste per i tuoi clienti.

Questa attività, se fatta con criterio, ti assicurerà una presenza online competitiva in grado di generare non solo interesse nei tuoi confronti, ma potenzialmente interazioni, richieste di contatto/preventivo, vendite, ecc. 

In assenza di ciò, sarai una di quelle aziende italiane che sottovaluta le possibilità del web e si ritrova così ad avere un livello di posizionamento pari (quasi) a zero.

Il contesto sociale che si è sviluppato negli ultimi mesi poi, ha dato la conferma definitiva del fatto che nessuna azienda può permettersi di non essere online, oggi.

La cosa bella è che non servono più budget esorbitanti per accaparrarsi il cartellone pubblicitario più in vista del centro. Con cifre contenute, raccontando il tuo lavoro in maniera trasparente e accattivante, potrai ottenere dei risultati sorprendenti!

Ora hai le idee più chiare sul Content Marketing e sulle possibilità che può offrirti?

Hai delle idee da raccontarci? Vorresti che il web diventasse un amplificatore di risultati?

Contattaci



crisi covid boom vendite ecommerce