Cronologia di un trasloco




Lo spostamento dei nostri uffici da un luogo all’altro non è stato dettato solo da una necessità di spazi più ampi. E’ frutto di lunghe serate di confronto (alimentate da Sushi a volontà) con la mia socia in affari e nella vita Ramona.L’estate conclusa ci ha visto ospitare la bellezza di 5 stagisti; due dei quali del tutto inattesi e piombati tra noi un caldo lunedì mattina di luglio. Sorvoliamo sulla qualità della comunicazione degli istituti scolastici, ci adopereremo per aiutare anche loro.

Questa esperienza ci ha aperto gli occhi sotto tanti aspetti, primo dei quali la necessità e l’utilità reciproca; sia per un’azienda che si occupa di nuove tecnologie che per ragazzi che cercano di capire che forma abbia questo fantomatico "mondo del lavoro”, come se fosse su una galassia adiacente e non facilmente raggiungibile.

Abbiamo quindi deciso di creare da zero un luogo completamente nuovo: uno spazio con scrivanie volutamente vuote, pronte ad accogliere lo stagista, l’amico, il collaboratore, il fornitore o chiunque abbia il desiderio di condividere con noi.Il nutrimento dello scambio ci alimenta da sempre, in primis come famiglia e di conseguenza sul lavoro.Vorrei quindi raccontare a puntate ciò che è stato fatto per creare questo luogo, da come le idee sono diventate oggetti e spazi.

Simone Resca




AUTORE

Simone Resca
simone@tecnotrade.com